Buone notizie per i contribuenti del Comune di Sessa Aurunca.

Prime sentenze a favore dei cittadini del territorio aurunco che avevano ricevuto le richieste di pagamento del Canone Acqua con notifica dopo la scadenza del quinto anno.

La battaglia portata avanti dall’Avv. Alberto Verrengia e da Generazione Aurunca, grazie alla collaborazione di validissimi colleghi come l’avv. Antimo Buonamano, hanno avuto già, in questi giorni,  delle sentenze positive relativamente alla prescrizione canone acqua, come quella allegata.

I ricorsi presentati al Giudice di Pace di Sessa Aurunca dott. De Biasio, soprattutto dalla frazione Cupa, si basavano sulla eccezione di prescrizione quinquennale sancita dalla sentenza del Dicembre 2015 n. 24822  della Cassazione in Sezioni Unite che confermava che il completamento del procedimento di notifica deve avvenire con la consegna al destinatario e non con il deposito come adduceva il Comune di Sessa Aurunca.

Dunque, dopo anni di incertezze e di richieste di pagamento inviate negli ultimi giorni dell’anno da parte dell’Ufficio Tributi adducendo che contava il momento del deposito e non della consegna, ora è stato definitivamente superato dall’azione intrapresa giudizialmente ma con importanti risvolti politici,  dall’Avv. Alberto Verrengia e dall’Avv. Antimo Buonamano.

Pertanto, il Giudice di Pace con lungimiranza e competenza sta dando ragione ai cittadini: c’è prescrizione e le richieste vanno annullate relativamente ai CANONI ACQUA ricevuti dopo i 5 anni.

Soddisfazione da parte dell’Avv. Alberto Verrengia: “Finalmente è stata fatta chiarezza. Grazie a queste sentenze centinaia di cittadini del Comune di Sessa Aurunca risparmieranno migliaia di euro. Ringrazio il mio amico Antimo Buonamano per la collaborazione “

Avere il coraggio di andare fino in fondo per il bene dei cittadini e del Territorio.

20160419_11493420160419_114946