E’ stata notificata l’Ordinanza con cui il Comune di Sessa Aurunca ha intimato il rilascio immediato dei locali siti in Corso Lucilio da parte della Pro Loco Suessa,  detenuti a titolo gratuito. Ora, l’associazione avrà dieci giorni per trasferirsi ad altra sede.

La Pro Loco Suessa, in questi anni, si è contraddistinta per alcune manifestazioni tra cui il rilancio del Gran Torneo dei Quartieri, Concorso la Mascherina, il servizio civile per numerosi giovani e tanto altro.

L’avviso dell’imminente ordinanza aveva comportato un intervento consiliare del gruppo Generazione Aurunca che aveva sollevato il problema e chiesto al Sindaco Silvio Sasso di permettere il proseguimento dell’attività della Pro Loco, anche in altra sede.

Il Primo Cittadino, in consiglio comunale, aveva dichiarato di voler ricercare una soluzione alternativa. Su questo punto, è  intervenuto il punto di riferimento dell’associazione Michele Matano: “Attendiamo che il Sindaco Sasso mantenga la promessa fatta in consiglio comunale e permetterci di continuare a contribuire allo sviluppo della città”.

Qualche cittadino ha reputato sospetto lo sfratto della Pro Loco Suessa di questi giorni con la notizia apparsa, con cui si evidenziava l’interessamento di Matano all’organizzazione del Gran Torneo dei Quartieri per salvare la manifestazione.

Molti cittadini di Sessa Aurunca legati con affetto a questa associazione, hanno espresso vicinanza e solidarietà al Presidente Matano.

GA