L’articolo apparso su Il Mattino sulla produttività dei consiglieri regionali nei primi sei mesi di attività evidenzia dei numeri impietosi sull’impegno di molti politici eletti alla Regione Campania.

Una dimostrazione che, purtroppo, tale ruolo è spesso un comodo rifugio economico e di potere, spesso lontano dalle esigenze dei cittadini.

Il più laborioso ed efficiente è palesemente il consigliere regionale casertano Gianpiero Zinzi il quale surclassa tutti con 57 interrogazioni in sei mesi, 10 pdl, 5 question time e tanto altro. Dopo di lui i consiglieri Muscarà e Nappi.

Sono tanti, invece, i deputati con “Zero” azioni consiliari, purtroppo anche tra gli eletti del territorio casertano. Tra i big, spiccano in negativo le appena tre iniziative di Stefano Caldoro e le sette di Gennaro Oliviero, quest’ultimo, forse, giustificato dal suo impegno alla presidenza del Consiglio Regionale.

Ecco i dati aggiornati: