Nuovo scivolone dell’Amministrazione targata Oliviero-Sasso.

Con determina n. 38/S.L. del 16/04/2020 a firma del Responsabile del Settore Legale del Comune di Sessa Aurunca nonchè Segretario Generale dell’Ente, avv. Rosalba Vitale, pubblicata in data odierna (13/05/2020), si prevede l’aggiornamento della short list degli avvocati per l’affidamento di incarichi di assistenza e rappresentanza in giudizio dell’Ente istituita con l’approvazione della Deliberazione di Consiglio Comunale n. 2 del 9/3/2018, pubblicata solo il 16/5/2018, recante il “Regolamento per la gestione del contenzioso, per il conferimento incarichi di patrocinio legale e per la tutela legale“.

All’apparenza tutto regolare e trasparente, se non fosse che la predetta Deliberazione Consiliare del marzo 2018 sia stata annullata in toto dal TAR Campania-Napoli con la sentenza n. 4443/2019 del 03/09/2019, in seguito alla impugnazione della medesima proposta con motivi aggiunti dall’ex Responsabile del Settore, avv. Massimo Iodice, defenestrato nel gennaio 2019 dall’Amministrazione Sasso, dove si legge testualmente che “Il ricorso per motivi aggiunti va per contro accolto, con conseguente annullamento degli atti in epigrafe indicati“.

Insomma, nessun aggiornamento poteva essere previsto per un regolamento per la gestione del contenzioso ad oggi giuridicamente inesistente perchè annullato dal TAR partenopeo con sentenza ormai passata in giudicato.

E’ palese la svista in cui è caduta l’Amministrazione  che avrebbe dovuto provvedere ad approvare in consiglio un nuovo regolamento per l’affidamento degli incarichi legali mediante formazione di una apposita short list e non richiamare un atto deliberativo ormai inefficace.