Il candidato sindaco Antonio fusco inizia a snocciolare il proprio programma elettorale e parte con sicuramente l’argomento più interessante: il piano turistico integrato parte I che riguarda Sessa Aurunca ed il parco archeologico:

La“ Grande Bellezza” ,
Sessa Aurunca, possiede un valore di interesse storico, paragonabile alle città d’arte più importanti dell’intera Italia.

L’antica Suessa Aurunca, che occupava gran parte della città odierna, vanta, ancora oggi, un prestigioso e importante patrimonio
archeologico, testimonianza accreditata di quello
che è stato il suo grandioso, opulento, passato.

Uno dei nostri principali punti programmatici sarà incentrato sulla valorizzazione delle antiche vestigia della nostra città.

Redigeremo una carta archeologica che consentirà di conoscere la storia millenaria del luogo e che fungerà da fulcro per un piano turistico integrato.

La carta archeologica redatta conterrà sia le evidenze già note,
quali il teatro, il criptoportico, il foro, il ponte Ronaco, l’Aerarium tabularium, che elementi meno noti, o del tutto sconosciuti, emersi nel corso degli anni.

Quello che colpisce è come molti dei residenti conoscano ancora poco dell’antica Suessa.

L’assenza di una chiara ed incisiva pianificazione si è tradotta, nel corso degli anni, in una presenza esigua di visitatori occasionali, quasi sempre delusi dalla chiusura di tutti i siti di interesse storico; turisti costretti ad affacciarsi dal muretto per ammirare il Teatro Romano .

Occorre un proficuo e costante impegno per la creazione, in vasta scala, di un piano che conduca i visitatori presso tutte le bellezze della nostra città.

L’Economia Aurunca necessita di una scossa ed uno dei primi percorsi di risanamento deve essere quello di un investimento di energia, fondi, personale e idee sull’immagine turistica di Sessa Aurunca.

Il tutto sarà possibile :

  • con la creazione di nuovi posti auto e per i Pullman turistici.
  • Riqualificazione delle aree attigue ai siti archeologici.
  • Configurazione di un itinerario principale con orari, percorsi e servizi di ogni genere ed itinerari opzionali che possano raggiungere gli altri siti presenti sul territorio comunale
  • Pubblicità e promozione della città, attraverso metodi innovativi e moderni.
  • Nascita di un “City Branding” con relativa vendita del “prodotto” Sessa Aurunca a mediatori nazionali e internazionali.
  • Navette (Minibus elettrici\ibridi) per il trasporto interno a scopo prettamente turistico, su richiesta dei gruppi organizzati e dei tour operator.
  • Convenzioni con operatori commerciali per la creazione di percorsi eno-gastronomici che valorizzino i prodotti tipici, i profumi e le tradizioni della nostra terra.
  • Puntare sull’idea di valorizzazione del “Parco Archeologico Suessano” di epoca Romana, rendendo fruibili ed adeguati tutti i siti.

Necessiterà pazienza e decisione, ma alla fine Sessa Aurunca tornerà a risplendere.

“La grande bellezza” va tutelata, curata, amata.

Categorie: Politica