Di nuovo ai ferri corti i due sindaci, il precedente e l’attuale sua questione campo da calcio. Una polemica che prosegue da varie settimane e che si aggiunge ad altre già in corso tra i due politici locali.

E’ stato il Sindaco Silvio Sasso ad accendere il fuoco con un post: ” Il nuovo stadio di Tommasino: incompleto e rovinato nel progetto. Un inganno elettorale perfetto senza aver pagato nessuno…. Ecco un’altra richiesta – con relativa messa in mora – di 130.000 €
Con responsabilità lo stadio a questa Città lo daremo noi. Bugie e un mare di debiti….che affiorano da ogni dove. Sulle forniture di energia è uno strazio.”

Non si è fatta attendere la risposta di Luigi Tommasino che ha replicato: ” Sasso Silvio, ma ci sei o lo fai? Pensavo fossi competente in materia contabile ed amministrativa. I tuoi post mi lasciano veramente incredulo e basito….. ma andiamo per ordine.
I lavori del Campo Sportivo in località Raccomandata, iniziati l’anno scorso sotto l’Amministrazione Tommasino, sono interamente coperti da tre finanziamenti: uno di €.550.000,00 sullo specifico mutuo Cassa DD.PP., uno di €.530.000,00 circa, sulle economie di mutui già contratti con la Cassa DD.PP., ed uno di €.100.000,00 sul contributo concesso dalla Regione Campania, sempre all’Amministrazione Tommasino, a rendicontazione della spesa. L’aver pubblicato la legittima richiesta di pagamento da parte dell’impresa esecutrice dei lavori, per scaricare sull’Amministrazione Tommasino , ormai non più in carica da 6 mesi, il ritardo dei saldi, è a dir poco puerile e poco intelligente. Fattelo spiegare dal tuo assessore alle Finanze che le fatture n.19 e n.24 potranno essere pagate solo dal 1° gennaio 2017, perché così previsto nel bilancio 2016/2018 approvato dalla tua Amministrazione. Avresti potuto evitare la richiesta di pagamento da parte dell’Impresa solo se, con maggiore attenzione, avessi pensato a variare il bilancio riportando tali pagamenti nell’annualità 2016.”