Grande affluenza per le vie del centro storico in questo secondo Venerdì. Tanti i devoti, i tradizionalisti, i curiosi e gli spettatori di questa splendida manifestazione personale di fede che, ci preme ricordare, mai deve essere intesa come puro folklore o “lo spettacolino del Venerdì”. Dopo le c.d. “cene quaresimali” ci si è ritrovati tutti insieme a ripercorrere le caratteristiche vie per rimembrare aneddoti, storie di vita, meditando e unendosi con la mente ai trii che invocavano “misericordia” a Dio nello struggente Salmo 50. Ripercorriamo il tutto con alcuni contributi fotografici gentilmente offertici dal nostro amico Francesco Paolucci.

 

Immagine1 Immagine19 Immagine18 Immagine17 Immagine13 Immagine14 Immagine15 Immagine16 Immagine12 Immagine11 Immagine10 Immagine9 Immagine2 Immagine6 Immagine7 Immagine8 Immagine1