Imponenti sono le difficoltà che il comparto oleario del Comune di Sessa Aurunca in primis, ma anche in tutta la Regione Campania, è costretto ad affrontare nel anno 2014.

In data 24 Ottobre 2014 Generazione Aurunca, per essa il nostro generatore Domenico Granata, con una lettera aperta chiedeva all’amministrazione comunale ed a tutti gli organi competenti di prendere in considerazione la problematica sollevata, affinché si riuscisse a tutelare uno dei fiori all’occhiello del territorio Aurunco, il conosciutissimo Olio ExtraVergine D’Oliva che Marca la denominazione d’origine Protetta DOP “TERRE AURUNCHE”.

L’invito richiesto da Generazione Aurunca era il seguente:

Chiediamo all’amministrazione ed a tutti gli organi competenti di approfondire la tematica sollevata, magari proponendo un incontro pubblico con i Sindaci e produttori olivicoli che marcano la denominazione DOP delle “TERRE AURUNCHE” affinché si possa aprire un dibattito che porti ad adottare una linea comune per limitare i danni subiti, consentendo così una maggiore flessibilità economica agli agricoltori impegnati nel settore.”

L’invito di Generazione Aurunca sembra essere stato preso in considerazione, ma ahinoi non dall’ amministrazione comunale di Sessa Aurunca, ma dalla limitrofa amministrazione di Santi Cosma e Damiano che con delibera Prot. N. 116/60 del 10 Novembre 2014, che alleghiamo in calce, dichiara lo stato di Calamità naturale del territorio Comunale, trasmettendo la presente deliberazione a tutti gli organi competenti e facendosi promotore affinchè si adoperi per il riconoscimento dello stato di calamità naturale per l’intero territorio provinciale (LT).

Anche il nostro territorio ha bisogno d’ossigeno, ha bisogno di contare su persone che riconoscano e tutelino i propri prodotti, la propria economia, ed uno dei settori, ad ora, piu sviluppati del territorio Aurunco, l’agricoltura.

Generazione Aurunca ripropone l’invito all’aministrazione locale affinchè si creino i presupposti anche per il nostro territorio, di una maggiore flessibilità economica agli agricoltori impegnati nel settore.

Generazione Aurunca

DGM_112_a_10-11-2014_13.57 – stato di crisi settore olivicolo

Vedi anche artiocolo 24 Ottobre 2014

Emergenza Olearia 2014: Territorio Aurunco in difficoltà