Roberto Alfonso Bove non era un cittadino qualsiasi del nostro territorio, era un gigante buono. un uomo di gran cuore, un uomo, padre e marito che amava gli animali e che ha dato tanto a questa terra.spesso ingrata. Chi ha conosciuto Roberto Alfonso ne ha percepito le vicessitudini positive e negative di questi anni: positive per la realizzazione di un’impresa, il Centro Cinofilo di Santa Lucia, tra le migliori della Regione Campania, un canile fatto ad opera d’arte dove gli animali, i cani, erano trattati come esseri umani. Negative a causa del cinismo ed inefficienza delle Amministrazioni comunali, dei sindaci e di tutti coloro che hanno sempre colpito il canile per cercare di fare cassa. #generazioneaurunca ha un ricordo meraviglioso di Roberto Alfonso, così come di tutta la famiglia e non solo per la vicinanza familiare, di cui fa parte il nostro caro Lorenzo Di Pietro. Una stima profonda perché con lui abbiamo condiviso battaglie e valori. Quella Giustizia che egli invocava in nome della tutela degli esseri indifesi e che spesso è mancata nel nostro territorio Aurunco. Di Roberto resterà l’opera eccezionale del canile, il suo grande cuore, l’affetto di tutti i familiari e gli amici. Oggi a Cellole e Sessa Aurunca siamo tutti più poveri.

Alberto Verrengia per Generazione Aurunca