Un fine settimana da dimenticare pe Baia Domizia. In tanti avevano espresso speranza e ottimismo sull’esito di questo inizio della stagione balneare ma in questi ultimi giorni, l’ottimismo si è trasformato in rabbia.

Domenica abbiamo ricevuto decine e decine di foto, segnalazioni e commenti sullo stato pessimo del mare e delle spiagge di Baia Domizia nord e di Le Vagnole.

Già il sabato, la balneazione era apparsa alquanto precaria con la presenza di liquami e di oggetti vari galleggianti. Avevamo evitato ogni pubblicazione delle foto dei villeggianti per evitare che i soliti soloni ci accusassero di un esagerato allarmismo.

Domenica, poi,  a quanto pare la situazione è peggiorata ed è stato emesso persino, un comunicato del sito “Baia Domizia” dove spesso si svolgono dibattiti tra residenti e turisti ove si chiedono espressamente maggiori controlli da parte del NOE per capire le cause del problema.

Non c’è stato solo il problema balneazione in questo weekend, ma anche un evento che ha fatto molto discutere e, diciamo la verità, anche vergognare un pò.

Una comitiva di civili turisti tedeschi si sono armati di buona volontà ed hanno pulito autonomamente. Un atto di grande civiltà che deve farci riflettere.

Poche ore prima, altri turisti avevano segnalato lo stato di incuria delle spiagge di Le Vagnole nel Comune di Sessa Aurunca. Non finisce qui, da settimane sul sito “Se ami Baia Domizia se” vengono pubblicati appelli di residenti e villeggianti sulla situazione non idilliaca di Baia Domizia Nord.

Alcuni di questi hanno deciso, come il sig. Giuseppe Falco di Caserta, di rivolgersi direttamente al Sindaco Angelo Barretta di Cellole per intercedere con il collega Sindaco di Sessa, Silvio Sasso per spronarlo ad un maggior impegno.

Un esempio è la strada che conduce a Baia Domizia e costeggia Borgo Centore. Il lato di Cellole è stato rasato e pulito, il lato di Sessa è abbadonato tra canne e assenza di decoro. Perchè?

L’augurio di tutti è che questo fine settimana sia stata una triste eccezione e che da parte dell’assessore all’ambiente Fausto Fusco di Sessa Aurunca ci sia l’ impegno politico ed amministrativo ad intervenire  seriamente e prevenire con una maggior assunzione di responsabilità del Comune di Sessa Aurunca sin troppo distratto.

GA