Un gesto di grande dignità e protesta è stato effettuato stamattina in loc. San Sebastiano di Piedimonte di Sessa A.

Da anni tale località, confine del comune di Sessa Aurunca, ai piedi del Monte Massico, è preda di un continuo scarico abusivo di rifiuti sia normali che ingrombranti da parte di ignoti. Dopo decine e decine di segnalazioni, denunce e di raccolte, anche per tramite Generazione Aurunca, la situazione continua ad essere di totale anarchia, senza controllo ed i residenti sono ormai esausti.

Stamattina alcuni di loro armati di buona volontà hanno montato delle telecamere, oltre a raccogliere personalmente i rifiuti, presso i siti dove avvengono tali violazioni non avendo ricevuto sufficienti garanzie di prevenzione da parte delle Istituzioni.

A dimostrare la loro buona fede ed esasperazione per tale situazione, è stata la sostanziale “autodenuncia” fattasi dagli autori nei confronti delle Forze dell’Ordine. Sono intervenuti anche gli agenti della Polizia Municipale di Sessa Aurunca, i quali – tra i pochi – hanno sempre mostrato vicinanza alla località San Sebastiano.

Tali telecamere serviranno come deterrenza a tali atti illegali in una zona vittima dei soprusi di incivili e della poca attenzione delle istituzioni.

Generazione Aurunca resterò accanto ai residenti della Loc. San Sebastiano e di tutto il comprensorio che meritano di non essere considerati cittadini di serie B.