Prosegue lo spettacolo poco qualificante tra le Coalizioni del candidato sindaco Lorenzo di Iorio e quella del candidato Silvio Sasso.

Ora si rimpallano le responsabilità della Villa Tuozzi detta anche Clinica delle Palme. Un progetto cogestito sia all’epoca di Lorenzo Di Iorio che poi di Silvio Sasso. Un grande pasticcio con misteri, sperperi e inefficienze.

Di Iorio prova a scaricare la responsabilità su Sasso, in questa continua diatriba tra loro e dichiara:

“Premetto che il sottoscritto ha ricoperto il ruolo di Assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Sessa Aurunca nel periodo settembre 2012 novembre 2014.
Ciò premesso, durante detto lasso di tempo, tra le tante opere pubbliche in corso e quelle programmate, era presente anche l’Intervento di rifunzionalizzazione dell’immobile denominato “Villa Tuozzi”, da destinare, per volontà del donante, ad Asilo Nido comunale, dell’importo complessivo di €. 1.295.531,05, con le seguenti risorse:
• €. 641.000,00 con i fondi di cui al P.O. Campania 2007/2013 Obiettivo Operativo 6.3 – Decreto Dirigenziale n. 15 del 25.01.2010
• €. 654.531,05 con prestito Cassa Deposito e Prestiti S.P.A. posizione n. 4543682 a totale carico del Comune di Sessa Aurunca.
Ergo, l’importo totale di finanziamento era composto da risorse dell’’Ente comunale e da un finanziamento europeo sui fondi in programmazione 2007/2013, per il quale è stata regolarmente presentata rendicontazione alla Regione Campania.
I lavori previsti nel progetto e nella perizia di variante sono iniziati in data 11/4/2012 e sono terminati in data 29/5/2015; con certificato di collaudo, emesso in data 27/11/2015, i lavori previsti nella perizia di assestamento, approvata con delibera di Giunta Comunale numero 41/EI del 03/04/2015, sono stati regolarmente collaudati per un importo netto di euro 650.158,90. I lavori realizzati, rapportati a tutte le lavorazioni necessarie per il completamento delle opere, in termini percentuale rappresentarono circa il 65% e furono realizzati alla data del 29/05/2015.
Successivamente, e non conosco le motivazione in quanto non più in carica e subentrando nel giugno 2016 la nuova amministrazione, è stato richiesto, sempre sull’immobile “Villa Tuozzi”, un ulteriore finanziamento, concesso con Decreto Dirigenziale n.103 del 17/04/2018.
Cosa sia accaduto poi… Beh basta ricordare le date e (saper) leggere e comprendere la revoca del Finanziamento avvenuta con Decreto Dirigenziale della Regione Campania n. 57 del 12 marzo 2021.”

Chi avrà ragione? Forse nessuno.

Leggi anche

Categorie: Attualità