Il 2020 è stato certamente un anno difficile, anzi difficilissimo per ogni territorio. Tali difficoltà non hanno risparmiato quelle Aurunco che ha vissuto momenti complessi, con qualche luce.

Vediamo i momenti salienti di questo anno.

  1. Arriva il Covid19, il Territorio Aurunco soffre la seconda ondata.

L’arrivo della Pandemia nel Territorio Aurunco ha vissuto due fasi. La prima da Marzo a Maggio 2020 in cui la malattia ha solo lambito la regione Campania e dunque, anche questa terra. Molto più dura è stata la seconda ondata, esplosa in Ottobre 2020 che ha reso il Comune di Sessa Aurunca tra i più colpiti comuni della provincia di Caserta per numero di incremento contagi, con decessi, tanti positivi ed una situazione di precarietà sanitaria. Anche il Comune di Cellole ha subito tale sofferenza in maniera parallela al comune vicinoro.

2. Cellole, Guido Di Leone vince le elezioni comunali e Montefusco riconfermato

Sicuramente la politica cellolese ha una sua peculiarietà. Dopo la breve esperienza del sindaco Cristina Compasso, la cittadina balneare nel settembre 2020 è tornata alle urne. Ne esce vincitrice la lista del sindaco Guido Di Leone che ha superato Compasso e Mascolino. Vita facile per la riconferma del sindaco di Roccamonfina Carlo Montefusco, senza avversari.

3. Inaugurata la Piscina di Sessa Aurunca

Dopo decenni di attesa, finalmente nel settembre 2020 è stata inaugurata la Piscina Comunale di Sessa Aurunca. Purtroppo un evento gioioso rovinato dall’arrivo della seconda ondata della pandemia di Coronavirus che ha subito fermato ogni attività della struttura.

4. Ospedale San Rocco lotta in prima linea, dimenticato tra politica sanitaria e pseudo promesse di una nuova struttura

Durante l’anno, con tutte le difficoltà dovute alla pandemia e alle inefficienze amministrative e politiche, l’Ospedale San Rocco, con tutto il suo personale, ha cercato di dare il massimo per la salute del territorio. Infezioni tra medici ed infermieri, problemi con la dirigenza, ambiguità sulla destinazione dei reparti e tanto altro, non hanno fermato il lavoro egregio dei sanitari dell’Ospedale. A questo si aggiunge la promessa di una struttura nuova su cui la politica ci sguazza creando solo danni al nosocomio aurunco.

5. Sito della Maddalena, tra impegno e speranza.

Durante i mesi della prima ondata pandemica e dell’estate seguente, tanti giovani di Sessa Aurunca hanno dedicato il loro impegno ad un progetto complesso ma affascinante: rivalutare il sito denominato della “Maddalena” situato tra Sessa e la frazione Marzuli. Un lavoro di ripristino ambientale ampio che ha dato stimolo alla gioventù di Sessa città.

6. Sfiduciato il Sindaco Sasso. La vendetta di Oliviero si consuma dopo le elezioni regionali.

La guerra nel PD di Sessa Aurunca ha avuto un epilogo drammatico. Alla fine del mese di Ottobre 2020, la strategia del gruppo che fa capo al consigliere regionale Gennaro Oliviero sfiducia il Sindaco della città Silvio Sasso. Una guerra intestina durata mesi e che vede ancora una volta il partito democratico di Sessa Aurunca danneggiare i cittadini per i propri interessi di bottega. L’Opposizione reagisce duramente con il noto discorso del Consigliere Alberto Verrengia di Generazione Aurunca che mette sotto accusa una intera generazione di politici del territorio.

7. Terre Aurunche, l’Olio che fa impazzire i buongustai

L’Olio del territorio aurunco che gode del DOP e denominato Terre Aurunche inizia a farsi conoscere fuori dal circondario. E’ la guida prestigiosa “Il Gambero Rosso” a posizionare il nostro prodotto tra i migliori oli extravergini di oliva d’Italia. Grande orgoglio e gioia tra i produttori situati in tutto il Comune di Sessa Aurunca e non solo.

8. Elezioni Regionali, Oliviero riconfermato. A Sessa e Cellole voto disgregato.

La capacità politica di Gennaro Oliviero riemerge forte nelle elezioni regionali 2020 stravinte dal Governatore De Luca. Il socialista aurunco arriva primo nella lista del PD e diviene Presidente del Consiglio Regionale. Anche Giovanni Zannini, Gianpiero Zinzi e Massimo Grimaldi vengono rieletti. A Sessa Aurunca, guerra aperta tra Oliviero e il giovane candidato Massimo Schiavone e la città si divide in tanti rivoli elettorali.

9. Estate 2020. Baia Domizia alle prese con una gioventù agitata tra accoltellamenti e risse.

L’estate 2020 non sarà ricordata tra le più tranquille del litorale. A Baia Domizia, luogo da sempre dedicato alla serena vita balneare delle famiglie, si scatena una gioventù in trasferta ma anche con casi di giovani locali. Risse ed un accoltellamento tra bande, preoccupano i residenti e turisti.

10. Associazionismo, sono loro la vera forza del Territorio Aurunco.

Durante il periodo Pandemico, ma non solo, emerge chiaramente che sono le Associazioni No profit ad essere il pilastro del Territorio ed a sostituirsi ad Istituzioni inerte. La Croce Rossa Italiana, il Battito di Leonardo, Siamo Tutti Uno, Valogno Borgo d’Arte\Il Risveglio, le Pro Loco, Astrofili Aurunci, Etnia Popolare e tanti altri sodalizi mostrano di essere il vero motore dei Comuni di Sessa Aurunca e Cellole. A loro va il plauso dei cittadini.