Abbiamo paura ma non ci siamo mai tirati indietro… Seppur stanchi quando si riceve una chiamata e ci viene chiesto aiuto dimentichiamo questa stanchezza a casa e siamo pronti a dividere la sofferenza di una famiglia o di una persona. La sofferenza di altri diventa pure tua. Ho imparato tanto, penso che già lo ero prima ma sicuramente è lievitata la mia empatia. Abbiamo imparato a far vedere i nostri sorrisi attraverso le visiere, doppie mascherine, occhialoni e tutti i dispositivi di protezione. Pure dei piccoli gesti possono essere cose infinite. Abbiamo bussato alle porte delle abitazioni portando spesa, farmaci, mascherine e altro materiale indispensabile, oltre a questo abbiamo pur sempre lasciato a queste persone sorrisi e calorosi abbracci.” Collaborando con il “Ministero della Salute ed ISTAT” siamo riusciti a capire quante persone nel nostro territorio nei primi mesi dell’emergenza sanitaria, hanno sviluppato gli anticorpi al nuovo virus (SarsCoV2), anche in assenza di sintomi. Percependo timore e preoccupazione anche noi insieme alle persone che si sottoponevano all’esame… Il comitato aurunco ha supportato l’ASL del distretto di Caserta per salvaguardare la salute di tutti, abbiamo supportato le scuole superiori di 2° grado per gli esami di maturità, il comune di Cellole facendo tamponi drive-in… Nonostante le tantissime difficoltà siamo riusciti a regalare con tutto il nostro cuore “CROCE ROSSA ITALIANA” un assistenza sanitaria ad una manifestazione ludico-sportiva organizzata dall’associazione “il battito di Leonardo” come promesso dalla presidente CRI del Comitato Aurunco, Michela Bonacci. Il comitato Aurunco ha (#criAurunco) collaborato con protezione civile e altre associazioni presenti sul territorio, abbiamo aderito al progetto “Spesa SOSpesa” finalizzato a dare sostegno alle famiglie che si trovano in disagio economico. Anche in questi giorni di festa continuiamo a stare vicini alle persone pure quando le condizioni non ce lo permettono
Bruno Bencivenga – Volontario della Cri comitato aurunco.